Chi sarà l’erede di Lost?

23 04 2010


E’ veramente difficile parlare di una serie televisiva di cui tutti hanno già parlato in lungo ed in largo, ma siamo alle battute finali e sono veramente tante le domande a cui stiamo avendo risposta ed altrettante le nuove che sorgono.

Ma prima di tutto, credo sia doveroso dare i numeri🙂

Creata da J.J. Abrams, Damon Lindelof e Jeffrey Lieber, viene trasmessa per la primia volta negli Stati Uniti nel 2004 sulla rete televisiva ABC giunge da noi solo un anno più tardi e viene trasmessa sul canale a pagamento Fox. Solo nel 2006 la potremo guardare “in chiaro” su Rai 2.

Vincitrice di Emmy Awards (riconoscimenti dedicati alla produzione televisiva statunitense e internazionale) nel 2005, 2007 e 2009 e del Golden Globes (migliori film e programmi televisivi della stagione) nel 2006.

Sei le stagioni (la sesta ed ultima è attualmente in programmazione) per un totale di 126 episodi di cui 12 speciali e l’episodio finale (The End – La fine) è previsto per il 31 maggio prossimo (23 maggio in America).

Spiegare la trama di Lost non è affatto facile, ma Huo “Hurley” Reyes ha fatto un riassunto strepitoso a sua mamma per spiegare quanto gli era successo sull’isola: eccezionale!

Ok…ci siamo davvero schiantati. Ma su questa isola pazzesca… abbiamo aspettato i soccorsi, ma non ne sono arrivati, di soccorsi. E cíera un mostro di fumo, e poi cíera dellíaltra gente, sullíisola, noi li chiamavamo “gli Altri”, e hanno iniziato ad attaccarci. Abbiamo trovato delle botole, cíera un pulsante da schiacciare ogni 108 minuti o… Beh, questa cosa non mi eí mai stata molto chiara, ma… gli Altri non cíentravano niente con le botole. Quella era la Dharma Initiative. Ma quelli erano tutti morti, li avevano uccisi gli Altri. Ed ora cercavano di uccidere noi. E poi ci siamo alleati con gli Altri, percheí delle persone peggiori stavano arrivando su una nave. Il padre della ragazza di Desmond li aveva mandati per ucciderci, cosií noi abbiamo rubato líelicottero e abbiamo volato fino alla loro nave, che eí saltata in aria. E non potevamo tornare sullíisola, percheí era scomparsa. Cosií ci siamo schiantati nellíoceano, e siamo andati alla deriva per un poí,fincheí una barca non ci ha presi a bordo, e a quel punto eravamo in sei. Questa parte era vera. Ma le… le altre persone… che erano sullíaereo… sono ancora su quell’isola.

La particolarità di Lost è che si tratta di una serie corale, ovvero esiste si un storia pricipale che fa da filo conduttore, ma ogni episodio approfondisce la storia di un personaggio, quindi non ci troviamo davanti ad un solo personaggio principale ma ad una serie di personaggi principali.

A caratterizzare ulteriormente la serie è il largo uso di flashback utilizzati per raccontare il passato e quindi la storia del personaggio di turno. Dalla quarta stagione in poi sono stati utilizzati anche i flashforward, in questo caso per aiutare a comprendere come si è arrivati fino a quel punto della storia. Nell’ultima stagione abbiamo assistito ad una rivoluzione, l’utilizzo dei flashsideways, i what if dei fumetti, il cosa sarebbe successo se…

L’ultima stagione sta regalando parecchi colpi di scena, sono molte le matasse che vengo dipanate e non si rimane affatto delusi (almeno fino ad ora – ep. 11), ma l’interrogativo principale continua ad essere: come finirà veramente?
Per la risposta non possiamo che attendere il 31 maggio prossimo.

Un’altra domanda continua a ronzarmi in testa, ad oggi esiste un’altra serie che possa raccogliere l’eredità di Lost?

Fringe? Sempre ad opera di J.J. Abrams, la serie inizia con un incidente aereo e come altra analogia della serie Lost ci sono i viaggi nel tempo e le realtà parallele.

Flash Forward? Beh, già il nome dice molto, il meccanismo narrativo è molto simile a quello di Lost.

Heroes? In comune con Lost ha che è una serie corale.

Ma la risposta purtoppo è una soltanto: nessuna serie attualmente trasmessa potrà mai essere paragonata a Lost. Tutte possono essere somiglianti per un particolare, ma nessuna li raccoglie tutti.


Azioni

Information

One response

14 05 2010
TelefilmCast episodio 1 « TelefilmCast

[…] TelefilmCast, il podcast che parla di serie televisive e questa volta a 3 voci. In questo puntata: LOST la serie tv che ha rivoluzionato le serie tv Telefilm Festival 2010 I Webisodes (o minisode o web […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




%d blogger cliccano Mi Piace per questo: